Crea sito

Tabelline: come studiare

Le tabelline si devono saper dire in due modi:

  • in sequenza (ad esempio: 8, 16, 24, 32, 40, 48, ecc.);
  • nella forma estesa (8 X 1 = 8, 8 X 2 = 16, 8 X 3 = 24, ecc.).

Solo così si può dire di aver imparato bene le tabelline; se ciò non avviene, si sarà sempre un po’ incerti e lenti nei calcoli.

E’ importante sapere le tabelline in entrambi i modi: l’uno e l’altro si rinforzano a vicenda, e sono entrambi indispensabili per calcolare le quantità. Quando reciti le tabelline in sequenza puoi usare le dita per ‘sottolineare’ ciò che stai dicendo; quando reciti nella forma estesa, non serve usare le dita, perché il risultato non va calcolato, va detto subito. Sapere il risultato a memoria ti permette di risparmiare tanto tempo.

bart-lisa-simpson-tabelline

Le tabelline come puro fatto mnemonico possono essere insegnate anche in età prescolare: basta ripetergliele più e più volte, imparerà molto più in fretta di quando sarà più grande.

Le tabelline si possono studiare così:

  • Impara una tabellina alla volta, cominciando da quella del 2 (0 e 1 non dovrebbero dare problemi, sono facili da ricordare).
  • Leggi e ripeti più volte a voce alta. Prima è meglio leggere soltanto, più e più volte. Leggi sia la tabellina in sequenza sia quella per esteso.
  • Fai in modo di avere le tabelline sempre sott’occhio, facendo dei tabelloni o dei fogli da tenere sempre in vista. Ascolta delle canzoncine che ti aiutino a fissarle in memoria.
  • Ti verrà più facile imparare le tabelline se tieni a mente questi trucchetti.
  • Quando ti sembra di essere pronto, puoi provare a ripetere a memoria, ma sempre con qualcuno che controlli che tu sia dicendo bene e che ti corregga se sbagli. Impara sia la tabellina in sequenza sia quella per esteso, per ogni numero dall’1 al 10.
  • Man mano che prosegui, devi ripassare spesso anche le tabelline che già hai imparato. Leggi e ripeti spesso a voce alta, sempre in presenza di qualcuno che ti possa correggere se sbagli.
  • Mettiti alla prova facendo esercizi per iscritto, anche online.
  • Fai esercizi di botta e risposta sulle tabelline, facendoti interrogare da familiari, compagni, maestri. Il tutto è più divertente se lo fai in forma di gioco. Puoi provare anche tu ad inventare nuovi giochi con le tabelline.